Blog

La parola fragile ha come etimologia l’aggettivo latino fragilis, che a sua volta viene ripreso dal verbo: infrangere, rompere, fracassare.

In questa sezione del sito troverai solo parole che si sforzano di seguire accuratamente l’arte dell’essere spezzati, dell’essere dilaniati, dell’essere indebolitiavviliti, in definitiva, vinti.

È un’arte complessa, che necessita molto allenamento e una pazienza estrema. È un’arte che da tutta questa fragilità non trae violenza, rabbia, distruzione, ma narrativa, scrittura, storie.

Benvenuto all’interno della sezione blog.

WhatsApp Image 2022-01-16 at 18.14.29

Al mondo posso ritornare

«Siamo stati così tanto tempo nella testa che ora è tempo di andare nel mondo». Che in altri momenti mi sarebbe suonata come una frase vuota e retorica, per certi…

Archivio delle letture 2022

Questo articolo ospita l’archivio di tutte le mie letture fatte nel 2022, divise per genere. Di fianco a ogni titolo troverete una mia personalissima e sintetica valutazione numerica. Le sezioni…
WhatsApp Image 2021-11-04 at 19.48.24

Sintomi depressivi

«Non mi sono mai sentito così depresso come in questi ultimi giorni.»Torno a scrivere dopo tanto. Torno da Ilenia dopo quasi due settimane trascorse senza vederci.«Non ho più pensieri estremi,…
Mattia Tortelli

Comincio da qui

Da dove comincio? E come? E poi, è davvero un cominciare? Sono sicuro di quello che voglio fare? E ancora, come lo imposto? Comincio da qui, dalle domande che mi…
mattia tortelli

Sangue sopra i marciapiedi

Sangue sopra i marciapiedi, / Cadono dai grattacieli, / I suicidi tutti in fila, alla banca la mattina / Per poter lasciar qualcosa ai figli / e non fagli vivere…
WhatsApp Image 2021-08-31 at 17.26.16

Il re è nudo per davvero!

Come nella fiaba di Andersen, ma essendo al contempo il re e il bambino che smaschera l’inganno. Due anni dopo, lo stesso palazzo di mattoncini rossi, lo stesso Mattia, eppure…
173105027_10223208742840989_3234611883030997770_n

Il senso di una fine

Quanto è sempre stata dolorosa per me la fine. Un senso di vuoto, di cristallizzazione di una situazione pregressa che resterà immutata, una perdita di tempo. Un dolore grande doversi…
Instagram
Facebook
Lego ergo sum
#sulmiocomodino

Condividi con:


Lascia un commento