Home » Archivio delle letture 2020

Archivio delle letture 2020


Questo articolo ospita l’archivio di tutte le mie letture fatte nel 2020, divise per genere.
Di fianco a ogni titolo troverete una mia personalissima e sintetica valutazione numerica.
Le sezioni saranno in costante aggiornamento.
Buona lettura!


Narrativa

  • Scritto sul corpo, Alan Bennett 3/5
  • Livelli di vita, Julian Barnes 4/5
  • Il giorno mangia la notte, Silvia Bottani 3/5
  • I beati anni del castigo, Fleur Jaeggy 5/5
  • L’Ickabog, J. K. Rowling 4/5
  • Il salto dell’acciuga, Nico Orengo 3/5
  • Al passato si torna da lontano, Claudio Panzavolta 4/5
  • Happydemia, Giacomo Papi 3/5
  • Uomini e topi, John Steinbeck 5/5
  • Il viaggio a Paros, Mario Fortunato 3/5
  • Nives, Sacha Naspini 4/5
  • Azzorre, Cecilia M. Giampaoli 1/5
  • La città dei vivi, Nicola Lagioia 5/5
  • Scheletri, Zerocalcare 5/5
  • Una barca nel bosco, Paola Mastrocola 4/5
  • L’Arminuta, Donatella Di Pietrantonio 5/5
  • Il lucernario, Giorgio Ghiotti 3/5
  • Le transizioni, Pajtim Statovci 4/5
  • Le metamorfosi, Lalla Romano 5/5
  • Gusci, Livia Franchini 3/5
  • La famiglia di Pascual Duarte, Camilo José Cela 5/5
  • Il lupo, Jean-Marc Rochette 4/5
  • Gente nel tempo, Massimo Bontempelli 5/5
  • Molto mossi gli altri mari, Francesco Longo 1/5
  • Almarina, Valeria Parrella 3/5
  • Quando Chicco si spoglia sorride sempre, Gilberto Severini 5/5
  • Il giunco mormorante, Nina Berberova 3/5
  • Agostino, Alberto Moravia 5/5
  • La strada di casa, Kent Haruf 4/5
  • Carrie, Stephen King 5/5
  • Gli affamati, Mattia Insolia 4/5
  • Il figlio prediletto, Angela Nanetti 4/5 
  • Signorina, Chiara Sfregola 3/5
  • Nove racconti, J. D. Salinger 5/5
  • I miei ultimi 10 minuti e 38 secondi in questo strano mondo, Elif Shafak 2/5
  • Tutto chiede salvezza, Daniele Mencarelli 4/5
  • Tre giorni a Parigi, Mario Fortunato 2/5
  • Ospite in soffitta, Gilberto Severini 4/5
  • Altri libertini, Pier Vittorio Tondelli 5/5
  • Lo spazio bianco, Valeria Parrella 4/5
  • Lo scarafaggio, Ian McEwan 3/5
  • Hunger Games – Ballata dell’usignolo e del serpente, Suzanne Collins 4/5
  • Bruciare tutto, Walter Siti 5/5
  • Dinner party, Pier Vittorio Tondelli 3/5
  • I colpevoli, Andrea Pomella 4/5
  • Le libere donne di Magliano, Mario Tobino 3/5
  • L’anno del pensiero magico, Joan Didion 2/5
  • In tutti i sensi come l’amore, Simona Vinci 3/5
  • Congedo ordinario, Gilberto Severini 3/5
  • La sovrana lettrice, Alan Bennett 4/5
  • A cosa servono gli amori infelici, Gilberto Severini 2/5
  • Piangi pure, Lidia Ravera 4/5
  • La casa degli sguardi, Daniele Mencarelli 2/5
  • La ragazza scomparsa, Shirley Jackson 3/5
  • Brother and sister, Simona Vinci 3/5
  • La linea verticale, Mattia Torre 4/5
  • Veronika decide di morire, Paulo Coelho 3/5
  • La lotteria, Shirley Jackson 4/5
  • Less, Andrew Sean Greer 3/5
  • L’incoveniente di essere amati, Alcide Pierantozzi 4/5
  • Un amore, Dino Buzzati 5/5
  • Il dolore è una cosa con le piume, Max Porter 5/5
  • Nessuno è come qualcun altro, Amy Hempel 4/5
  • La neve, Ginevra Bompiani 5/5
  • Consumazioni al tavolo-Sentiamoci quanche volta, Gilberto Severini 4/5
  • Dilettanti, Gilberto Severini 5/5
  • Io e te, Niccolò Ammaniti 3/5
  • Ossigeno, Sacha Naspini 5/5
  • Corpo felice, Dacia Maraini 3/5
  • Svegliami a mezzanotte, Fuani Marino 4/5
  • Una domenica, Fabio Geda 2/5
  • L’età del malessere, Dacia Maraini 5/5

Poesia

  • Dimora naturale, Andrea Bajani
  • Verrà la morte e avrà i tuoi occhi, Cesare Pavese
  • Vendo vento, Gilberto Sacerdoti

    La poesia non è valutata perché non è in senso stretto il mio ambito.

Graphic Novel

  • Su un raggio di sole, Tillie Walden 4/5
  • Bedelia, Leo Ortolani 5/5
  • Venerdì 12, Leo Ortolani 3/5
  • Il bambino, la talpa, la volpe e il cavallo, Charlie Mackesy 5/5
  • A babbo morto, Zerocalcare 3/5
  • A ondate, AJ Dungo 5/5
  • Andrà tutto bene, Leo Ortolani 3/5
  • Laura Dean continua a lasciarmi, Mariko Tamaki e Rosemary Valero-O’Connell 2/5
  • La generazione, Flavia Biondi 3/5
  • Un anno senza te, Luca Vanzella e Giopota 4/5
  • Le semplici cose, Massimiliano De Giovanni e Andrea Accardi 3/5
  • Quando tutto diventò blu, Alessandro Baronciani 3/5
  • Blankets, Craig Thompson 3/5
  • …a casa nostra, Lelio Bonaccorso e Marco Rizzo 3/5
  • Pigiama computer biscotti, Alberto Madrigal 3/5
  • Mercedes, Daniel Cuello 1/5
  • Il principe e la sarta, Jen Wang 2/5

Saggi

  • Nel contagio, Paolo Giordano
  • “L’ho uccisa perché l’amavo” Falso!, Loredana Lipperini e Michela Murgia

    I saggi non sono valutati perché il senso è quello della divulgazione e ognuno ne deve attingere liberamente e scevro da preconcetti.
Dai un giudizio a questo articolo!
[Total: 0 Average: 0]

Condividi con:


Lascia un commento